La Regione Emilia-Romagna riceve il premio iG 2.0

di Giulia Gatti

scritto il

La Regione Emilia-Romagna ha ricevuto il premio "iG 2.0" durante il Secondo Vertice Europeo sull'interoperabilità nell'iGovernment ESIIG 2 per il suo Sistema Informativo Lavoro

Per il suo Sistema Informativo Lavoro, denominato SILER, la Regione Emilia-Romagna ha ricevuto il premio iG 2.0 durante il Secondo Vertice Europeo sull?interoperabilità nell?iGovernment ESIIG 2, svoltosi nei giorni scorsi a Roma.

L’Emilia-Romagna si è aggiudicata il premio nella sezione “Practical Results” pensata per i progetti che hanno avuto un’ottima fase preparatoria e di pianificazione e quindi si sono concretizzati in un’esperienza pratica.

Questo premio spetta ai migliori progetti in ambito di interoperabilità: per aggiudicarselo il sistema che ambisce a vincere il premio deve avere precise caratteristiche di cooperazione e di scambio delle informazioni con altri sistemi per ottimizzare le risorse. Il premio iG 2.0 in particolare è rivolto ad un ampio numero di partecipanti, dagli esperti del settore privato alle autorità locali, regionali, nazionali ed europee.

In che cosa consiste questo Sistema Informativo Lavoro? In pratica si tratta di un utile strumento per le amministrazioni provinciali che devono gestire l’aggiornamento delle posizioni occupazionali dei lavoratori: grazie a questo sistema, ad esempio, le amministrazioni possono avere traccia completa della registrazione delle assunzioni, delle cessazioni e delle trasformazioni dei rapporti di lavoro.

Inoltre, il SILER offre servizi ai cittadini in cerca di lavoro, e in particolare dà supporto per l’orientamento, le informazioni sui percorsi formativi e le preselezioni, offrendo anche alle imprese la possibilità di accedere a servizi di incontro tra domanda e offerta di lavoro con la pubblicazione delle offerte di impiego.

«Siamo impegnati a livello nazionale ? ha spiegato l’assessore regionale al Lavoro, Paola Manzini – nella definizione con le altre regioni, l’Unione delle Province Italiane e il Ministero del modello di un sistema informativo nazionale, che verrà realizzato consentendo l’interscambio delle informazioni tra i diversi sistemi degli enti, delle amministrazioni e dei soggetti che operano in materia di lavoro sul territorio nazionale. La realizzazione del Sistema informativo Lavoro regionale si colloca infatti nel quadro del programma nazionale per l’e-government».