Nuove regole per i concorsi pubblici

di Teresa Barone

scritto il

Graduatorie valide meno a lungo e tetto massimo per gli idonei: ecco come cambieranno i concorsi pubblici per accedere al pubblico impiego.

La Commissione Affari Costituzionali del Senato ha approvato la parte della Delega PA relativa ai concorsi pubblici per accedere al pubblico impiego: numerose le novità introdotte, come annunciato precedentemente dal Ministro Marianna Madia.

=> Concorsi PA: idonei senza diritto di assunzione

A cambiare sarà il numero degli idonei, per i quali sarà imposto un tetto massimo al fine di evitare la formazione di graduatorie eccessivamente ampie. Una delle possibilità potrebbe essere la determinazione del numero massimo di idonei sulla base di una specifica “quota percentuale dei posti messi a concorso?.

Sempre in tema di concorsi, saranno anche ridotti i termini per la validità delle graduatorie.

In attesa del voto in aula, che si avrà dopo le festività di Pasqua, la Commissione ha dato parere favorevole anche alle misure finalizzate a contrastare l?assenteismo nel pubblico impiego attraverso azioni disciplinari dirette (compreso, in casi estremi) il licenziamento. Si parla anche dell?attribuzione di maggiori competenze all?INPS all?interno di un “polo unico? della medicina fiscale.

=> Licenziamento statali: reintegro sempre possibile