Graduatorie d’Istituto: aggiornamento GAE a marzo

di Redazione PMI.it

scritto il

Verso il Decreto MIUR per l’aggiornamento 2022-2025 delle Graduatorie d’Istituto e delle GAE: inserimento, nuovi titoli o trasferimenti.

Dal Ministero dell’Istruzione sono attese le regole per l’aggiornamento delle Graduatorie di Istituto relative al triennio 2022/23, 2023/24 e 2024/25 nella Scuola. L’Ordinanza ministeriale n. 45/2022 ha intanto già definito le modalità di applicazione del CCNI mobilità 2022/25 e indicato le date relative alle operazioni di mobilità del personale docente, educativo e ATA.

Come funzionano le GAE per il 2022/25

Sono iscritti alle Graduatore a Esaurimento, che sono strutturate su base provinciale e aggiornate ogni tre anni, i docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento. Le GAE sono utilizzate per l’assunzione in ruolo nel limite del 50% dei posti autorizzati annualmente. Per il triennio 2022/25, si attingerà quindi da queste graduatorie per le immissioni in ruolo (al 50%) e per l’attribuzione degli incarichi a tempo determinato al 30 giugno e 31 agosto.

Aggiornamento Graduatorie a Esaurimento: le date

I docenti avranno quindici giorni di tempo per confermare la propria permanenza in un istituto oppure per aggiornare il punteggio, ai fini dell’aggiornamento delle GAE che saranno prese in considerazione per le immissioni in ruolo.

  • Sono tenuti a presentare l’istanza di permanenza sia coloro che non possiedono nuovi titoli, sia chi è inserito nelle GAE con riserva.
  • Anche coloro che sono stati precedentemente depennati possono richiedere il nuovo inserimento, recuperando il punteggio maturato fino alla cancellazione.
  • Per quanto riguarda l’aggiornamento dei punteggi, sarà possibile dichiarare nuovi titoli e anche chiedere il trasferimento ad altra Provincia all’altra.

Secondo le previsioni ANIEF, sarebbero circa 88mila i posti disponibili per le immissioni in ruolo del prossimo anno: una stima ottenuta tenendo conto del numero dei pensionamenti sommati alle disponibilità.