Mobile payment: poco utilizzato da chi ha lo smartphone

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

Il 90% degli utenti smartphone ha sì effettuato mobile payment. Ma lo ha fatto molto raramente perché ancora non ne conosce a fondo le potenzialità.

Secondo una ricerca effettuata a livello internazionale, la diffusione dei mobile payment è elevata fra gli utenti di smartphone. Tuttavia, i timori sulla sicurezza e una mancanza generale di conoscenza continuano a ostacolare l’adozione di questa modalità di pagamento.

La ricerca, presentata in occasione della manifestazione Prepaid Summit: Europe 2011 svoltasi a Milano, è stata condotta congiuntamente da TNS Italia, società attiva nel campo delle ricerche, e VRL, azienda attiva nel market intelligence ed editore della rivista Cards International.

Chiarificatore il commento di James Ratcliff, group editor di Cards International e di Electronic Payments International: “Non basta semplicemente offrire ai consumatori la possibilità di effettuare i pagamenti per mezzo del cellulare. Per far veramente decollare questa modalità di pagamento, dobbiamo dimostrare in modo inequivocabile i vantaggi offerti dal servizio. Questo significa che tutti i soggetti operanti nel settore – in particolare banche, aziende di telecomunicazioni e rivenditori al dettaglio ­- devono operare di comune accordo per offrire incentivi in grado di stimolarne l’adozione. Dalla ricerca emerge inoltre chiaramente che molto resta ancora da fare in termini di comprensione dei timori dei consumatori sulla sicurezza e sulle misure da adottare al riguardo”.

Il Prepaid Summit Europe 2011 è la sesta conferenza annuale organizzata in associazione con Cards International ed Electronic Payments International.

Ed è in questa sede che Visa Europe ha lanciato i servizi di Autorizzazione Parziale e Visualizzazione Saldo, che agevolano i consumatori a tenere sotto controllo il valore presente sulle loro carte prepagate Visa, riducendo al contempo il rischio di transazioni rifiutate per insufficienza di denaro.

Dato che le carte prepagate sono caricate con una somma di denaro predefinita, i titolari di carta devono tenere sotto controllo le loro spese per tracciare in modo efficace il valore a disposizione sulla carta. Il servizio di Autorizzazione Parziale rappresenta un’innovazione importante perché garantisce al consumatore di poter utilizzare tutti i fondi disponibili sulla carta, utilizzando poi un altro metodo di pagamento per coprire il valore di acquisti superiore rispetto a quello disponibile sulla carta.

Il servizio di Visualizzazione Saldo, invece assicura, ai titolari il controllo di quanto denaro rimanga a disposizione sulla carta, attraverso il dettaglio della somma ancora a disposizione stampato sullo scontrino.

I Video di PMI