Crisi auto: Fiat posticipa uscita nuova Punto?

di Andrea Barbieri Carones

scritto il

A causa della crisi dell'auto, Fiat potrebbe rinviare al 2015 l'uscita della nuova Punto, mentre lo stabilimento di Cassino potrebbe esser chiuso.

Spinta dalla crisi di vendite che attanaglia il mondo dell’auto in Italia e in Europa, Fiat potrebbe rinviare l’uscita della nuova Punto prevista inizialmente per il 2013. Secondo fonti non confermate, la nuova vettura del Lingotto potrebbe essere comemrcializzata non prima del 2015, quando si pensa (e si spera) che si esca dal tunnel dell’incertezza e della recessione.

Ogni dettaglio sul piano industriale in corso di preparazione da parte di Sergio Marchionne e del suoi collaboratori sarà reso noto alla fine di ottobre, in concomitanza con la presentazione della trimestrale.

Accanto a questa notizia sulla nuova auto di casa Fiat, ce ne sono altre meno belle che riguardano gli stabilimenti situati in Italia: se a inizio luglio il manager italo-canadese, in occasione della 500L prodotta in Serbia, aveva detto che c’era la possibilità che un sito produttivo chiudesse, ora è trapelata la notizia che tale impianto potrebbe essere quello di Cassino, dove vengono costruite Fiat Bravo, Alfa Romeo Giulietta e Lancia Delta. In qusto caso, la produzione potrebbe essere accorpata a quella di un altro stabilimento.

Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, nella giornata di ieri ha detto di voler incontrare Sergio Marchionne per parlare di occupazione e tentare di fare il possibile per salvaguardarla.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari