Pianificare e gestire una crisi sui social media

di Floriana Giambarresi

scritto il

Come gestire una crisi nei propri canali sociali? Ecco una breve guida per il manager.

Purtroppo è impossibile evitare dei momenti di crisi a livello professionale, che a volte si riflettono anche sui social media che il manager ha deciso di seguire per sponsorizzare l’azienda gestita. Quando si verifica una crisi del genere, alcuni non sanno cosa fare, mentre altri non smettono di lavorare finché non la risolvono. Cosa fare?

Non esiste una formula perfetta per risolvere una crisi nel segmento social, ma tramite una infografica di 360PR viene diramato qualche consiglio per gestire e reagire alla crisi in modo rapido ed efficiente.

Avere un piano. Ogni brand dovrebbe avere una policy per i social media e un piano di management per la community già redatto. C’è bisogno di chiarezza su ogni fronte così da prevenire una futura crisi. Bisogna poi prestare attenzione a ciò che accade all’interno della community e ascoltare le conversazioni, così da sapere tutto ciò che la clientela pensa riguardo il proprio brand.

È molto importante capire cosa sia una crisi sui social media, come si è creata, come ha influenzato i clienti e i fan, e perché gli altri competitor hanno evitato di incorrere nello stesso problema. Anche in questo caso la chiave è ascoltare.

La velocità conta, soprattutto oggi: bisogna rispondere alla clientela velocemente, così da far capire che non la si ignora e che si è vicini ai loro problemi, e alle loro esigenze. Mantenere sempre un atteggiamento consono, e cercare di vedere le cose negative come positive, imparando dagli errori commessi così da non ripeterli più in futuro.

=> Scopri l’importanza della presenza online

I Video di PMI

ISEE, i modelli caso per caso