Marketing: perché esporre e partecipare alle Fiere

di Redazione PMI.it

scritto il

L'esempio della Fieracavalli per comprendere perché conviene partecipare ed esporre alle Fiere.

Forte affluenza di visitatori esteri, record di visitatori, un grande successo per gli espositori che hanno partecipato ai 4 giorni di Fieracavalli che, al di là dell’interesse sportivo e turistico, rimane un punto di riferimento internazionale per i top brands del settore. Un esempio del valore aggiunto, dal punto di vista del marketing, di partecipare ed esporre alle Fiere.

«Tanti stranieri rispetto agli 2 ultimi anni. – testimonia Lucia Toson di Lorenzini Titanio – Per noi dal punto di vista commerciale è andata benissimo. Molti contatti e molti cavalieri di grido. Fieracavalli ha conquistato il posto che merita». 

Confermano il trend di questa 115^ edizione anche Luca Rinco, della Rinco Impianti, ed Emilio Negretto, di Borbonese Verona: 

«Tanti visitatori sia da tutte le parti d’Italia che da tutta Europa. Risultati ottimi e molti contatti utili per espanderci all’estero. Siamo soddisfatti».

Esporre ad eventi come Fieracavalli significa non solo essere presenti nelle occasioni più importanti per il settore, ma anche avere l’occasione di dialogare con il trade e con il consumatore finale e entrare in contatto con i potenziali acquirenti: lo stand allestito rappresenta il biglietto da visita dell’impresa attraverso il quale i potenziali clienti possono toccare i prodotti con mano, esaminarli con attenzione, conoscere il personale dell’azienda, porre domande ed esporre dubbi.