Wearable device sul lavoro tra produttività e rischi

di Redazione PMI.it

scritto il

Stato dell?arte sull?uso delle tecnologie indossabili in ambito lavorativo nelle aziende europee.

Le aziende europee credono nelle opportunità offerte dalla tecnologia indossabile? Gli IT manager sanno incoraggiare l’uso di dispositivi wearable sul lavoro da parte dei dipendenti?

=> Leggi il parere dei CIO sul Byod in azienda

A svelare alcuni trend e percentuali interessanti è una ricerca promossa da Trend Micro e condotta su un campione di 800 senior IT decision maker.

Se il 79% delle aziende in Europa conferma l’aumento del numero di lavoratori che utilizza dispositivi tecnologici indossabili (smarthatch, ad esempio), ammonta al 77% la percentuale delle imprese che incentiva questa innovazione in grado di aumentare la produttività e rendere più agevole il programma Byod.

Per quanto riguarda l’Italia, l’81% delle aziende è favorevole all’utilizzo dei wearable e una quota ancora più alta, pari al 92%, sostiene attivamente l’avvio di procedure di sicurezza per tutelare dai rischi connessi all’uso di queste tecnologie – anche per quanto riguarda gli attacchi informatici – e per varare apposite policy di sicurezza Byod.

=> Leggi perché con la tecnologia mobile cresce lo stress da lavoro