Quattro formule per il marketing

di Chiara Basciano

scritto il

I consigli di Levy sugli elementi chiave di una campagna marketing di successo.

Ascoltare le parole di chi di marketing vive aiuta a prendere ispirazione, a qualsiasi a livello. Per questo seguire le “formule magiche” di Maurice Levy, numero uno della Publicis, colosso mondiale della pubblicità aiuta a creare una campagna perfetta.

=> Scopri i trend del marketing

Da una recente intervista infatti si può carpire qualche segreto, il noto magnate della pubblicità parla di alcuni elementi necessari per sviluppare la campagna di marketing, e lo fa tramite formule che appaiono, di primo acchito, matematiche. Dietro (Iq+Eq+Tq+Bq)=Cq si nasconde proprio un modo di pensare molto logico.  Per Iq si intende il quoziente intellettivo, base imprescindibile per qualunque tipo di lavoro, ma anche presupposto necessario per un dialogo alla pari col cliente.

=> Vai al vademecum per il marketing

L’Eq è il quoziente emotivo, di cui tanto di parla negli Stati Uniti. In ambito pubblicitario è necessario possederlo per suscitare un’emozione e colpire l’immaginazione. Il terzo è il Technology quotient, nuovo elemento di cui tener conto, vivendo appieno in un’era digitale. Con Bq si indica il  “bloody quick”, vale a dire il maledettamente rapido, che ha a che vedere con il mondo in continua evoluzione, la necessità di correre e la creazione di campagne in tempo record.

=> Leggi gli strumenti di marketing del 2015

Come Levy stesso afferma «Prima vedevamo il cliente ogni sei mesi, magari ogni anno, e facevamo il punto sull’andamento della campagna, sui risultati, sulle possibili variazioni da apportare alla campagna. Adesso tutto questo si fa in corsa, nel giro di uno-due giorni. Non c’è più
tempo per fare test». Si passa poi al risultato finale, quel misterioso Cq non è altro che il Creativity quotient. Qui entrano in gioco i creativi, con quel loro guizzo capace di trasformare in successo ogni campagna, nonostante le sfide sempre più dure del marketing.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari