Content strategy e influencer: come gestirli

di Chiara Basciano

scritto il

Come sviluppare la collaborazione tra gli influencer e la content strategy.

Riuscire a gestire la propria presenza sul web passa attraverso diversi canali. In particolare risulta molto utile integrare diverse strategie di marketing. Dalle pagine di Inside Marketing arrivano consigli utili per far convivere content startegy e influencer marketing nel modo più proficuo.

=> Vai all’importanza degli influencer

Sono quattro le fasi segnalate: selezione, collaborazione, ascolto e approccio data-driven. La prima fase è quella nettamente più delicata, parte infatti dall’individuazione del customer journey, vale a dire il percorso fatto da ciascun utente in relazione al brand. Una volta tracciata una mappatura bisognerà sviluppare una specifica tipologia di contenuti e di influencer in grado di coinvolgere gli utenti e svolgere un ruolo attivo nel processo decisionale a seconda di dove si collocano nel customer journey. La seconda fase presuppone  lo sviluppo di una strategia comune tra influencer e brand, tenendo conto che la maggior parte dei primi preferisce un approccio diretto coi secondi, evitando potenziali intermediari. Bisogna confrontarsi costantemente e monitorare ogni giorno l’andamento dei blog.

=> Scopri come diventare influencer

La fase dell’ascolto significa seguire i consigli degli influencer, capaci di individuare i trend e le opinioni dei clienti, consentendo di colmare il gap che si crea tra brand e target e trovare nuove ed efficaci opportunità di coinvolgimento in tempo reale.

=> Leggi Twitter e influencer

L’ultima fase invece riguarda l’importante analisi dei dati. Infatti “l’obiettivo ultimo di una content strategy consiste nell’innalzare il posizionamento di un brand nel proprio marketplace in modo che la sua community di riferimento possa riconoscerne l’autorevolezza e la leadership così da essere maggiormente predisposta all’engagement”.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari