Gestire le risorse con successo

di Chiara Basciano

scritto il

Le domande da porsi in fase di selezione ma non solo.

Avere a che fare con dipendenti di livello diverso e con mansioni differenti non è facile. Ma ognuno ha un potenziale che può e deve essere espresso al massimo grado. La cosa difficile è guardare alla caratteristiche di ogni lavoratore, per questo è bene affidarsi ad una griglia generale capace di organizzare la selezione del personale, in un primo momento, e di valutare le capacità del lavoratore, nel secondo momento.

=> Vai alle aspettative sui dipendenti

Rispondere ad una lista di domande può essere la strada giusta. Prima di tutto sarà bene individuare il perché si sta cercando una determinata figura, se è essenziale all’azienda stessa, individuando i risultati generali a cui dovrà arrivare. Bisogna per questo individuare le caratteristiche tecniche necessarie per svolgere il determinato lavoro e quali possono essere le caratteristiche comportamentali più idonee.

=> Leggi la gestione del team

Bisogna poi essere consapevoli della necessità di misurare i risultati, e quindi per ogni settore si troveranno gli strumenti utili per farlo. Inoltre ogni figura dovrà essere inserita e formata da qualcuno. Individuare a chi tocca questa mansione è importante per permettere un inserimento in azienda da subito produttivo. Anche in un secondo momento bisognerà preoccuparsi della crescita del singolo lavoratore e allora capire chi dovrà occuparsene e come è utile per non avere sprechi di risorse.

=> Scopri come gestire l’azienda

Uno sguardo alla retribuzione e alla sua crescita è utile per proporre un quadro completo al selezionato e avere una visione complessiva dell’ambiente in cui verrò inserito serve per una maggiore chiarezza.

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!