I settori migliori per non perdere il lavoro

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Lavoro e licenziamenti, ecco quali sono i settori su cui puntare per non rimanere senza lavoro.

Il lavoro è fondamentale per condurre il proprio percorso di vita, eliminando il più possibile problematiche legate all’economia. Inizialmente è necessario cercare un lavoro, dopo averlo trovato è fondamentale anche mantenerselo.

=> Innovazione sul lavoro

Ma non sempre alcuni di questi passaggi possono essere controllati solo dal lavoratore, questo perché ogni professione ha le sue problematiche e sopratutto ogni azienda, licenziamenti per problemi economici o fallimenti, licenziamento per riduzione del personale e moltissime altre complicanze.

=> Uno sguardo al mercato futuro

Non si può totalmente evitare tutto questo, ma di certo ci si può orientare, se possibile, verso impieghi che difficilmente ne risentono della crisi, ma purtroppo ad oggi il problema non si interrompe qui.
Oltre la paura del fallimento ci si trova davanti un’evoluzione dei ruoli e di conseguenza una sostituzione, nello specifico moltissimi campi negli ultimi anni si sono avvicinati al mondo delle macchine o dei robot.

=> Lavoro le sorprese del futuro

Come si può fare per non ritrovarsi senza lavoro? nulla è impossibile, si può tentare di consocere e capire quali settori sono favoriti per la continuazione di dipendenti umani e nessuna vicina sostituzione. Per evitare di cade così nella paura vale la pena capire quali siano gli ambiti, e dunque le relative specializzazioni, che da qui a dieci anni potranno garantirci un impiego. In primis troviamo coloro che sono la base della tecnologia nonché sviluppatori, analisti e sistemisti e ricercatori di mercato.

=> Passato vs futuro

Passando in una realtà diversa ma comunque difficilmente sostituibile come la sfera che comprende la cura della persona, e non solo,  tecnici medicali, fisioterapisti, i veterinari, assistenti sanitari compresi quelli domiciliari. Ed ancora le professioni legate al mondo delle vendite al marketing e i servizi alla clientela. Ma anche i mestieri che lavora nella finanza, i revisori, i responsabili di qualità, il mondo della consulenza.
Ovviamente si parla di un argomento ampio e non completamente veloce come sembra, l’innovazione e la tecnologia sono in continua evoluzione, ma prima di sostituire completamente l’uomo sono necessari studi, modifiche, revisione e sopratutto un tempo abbastanza lungo.