La tua reputazione online

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La reputazione online spesso viene troppo poco considerata, ecco gli errori da non commettere sul web.

La reputazione online è fondamentale, ma perché? Perché è il biglietto da visita che si lascia online nel web, ecco perché sopratutto per un manager è fondamentale. Naturalmente la propria reputazione online va controllata e seguita con precisione e strategia. Evitare i social non basta per stare al sicuro da una cattiva reputazione. La presenza è essenziale per conoscere cosa dicono gli altri di noi, in questo modo si può difendere la propria persona e i propri principi. In caso di assenza tutto ciò non sarebbe possibile. Naturalmente anche la comunicazione dei propri pensieri deve essere fatta con criterio. Non deve mancare quindi uno studio accurato prima di una qualsiasi pubblicazione.

=> Gli errori comuni coi social network

Inoltre l’importanza aumenta quando la reputazione online è collegata ad una persona che offre ai clienti un bene o un servizio. I futuri consumatori cercano informazioni tramite internet, una reputazione online non curate è una cattiva immagine che arriva al consumatore. Oltre la cura della reputazione online, anche la continua presenza è fondamentale, bisogna seguire la propria immagine e controllare tutto ciò che viene detto sul proprio conto. Solo in questo modo si riesce a creare una reputazione online perfetta.

=> Lavoro, social media e relax

La reputazione on-line comprende tutte quelle informazioni come foto, video, post e discussioni che vengono condivise e pubblicate nei social network o in altri siti. Spesso per fuggire da occhi indiscreti ci si affida al profilo privato, questo perchè si pensa che un profilo privato risolva tutto, evitando che i colleghi, il capo od altri, arrivino alle informazioni. Bisogna saperò però che una cosa pubblicata sul Web è di conseguenza pubblica a tutti. Anche se non dovrebbe, con pochi passaggi è facilmente reperibile una foto, un video o un post pubblicato in un profilo privato anche ad esterni. Per questo è importante sia per il lavoro e sia per la propria vita, limitare alcune condivisioni, ci sono dei consigli e delle abitudini da attuare sul Web che potrebbero evitare problematiche future anche a distanza di anni.

=> Social network e internet sempre più utilizzati per cercare personale

Il lavoro è basato sulla professionalità, trovare sul Web video, post o foto imbarazzanti, inadeguate o volgari potrebbe rovinare una carriera o potrebbe rovinare l’esito di un colloquio. In un periodo dove trovare lavoro è diventato ancora più complicato, evitare qualsiasi altra problematica che faccia diminuire le possibilità di trovare un posto di lavoro, potrebbe essere un grande aiuto. Per questo è importante evitare sul Web la condivisione di post discriminatori, offensivi, aggressivi e volgari. Ma non è tutto, anche le foto e i video che possono sembrare solo simpatici o divertenti, alcune volte in un posto di lavoro sono soltanto imbarazzanti, con conseguenze più o meno gravi. Un datore di lavoro ma anche un dipendente potrebbero perdere la propria credibilità, per questo è importante, quando si può, limitare la condivisione di file privati. In alcuni casi bisogna poi precisare che anche i selezionatori dei colloquio, controllano la reputazione online dei candidati. Per questo bisogna ricordare sia quando si ha e sia quando non sia un lavoro, di fare attenzione all’immagine che si lascia di se se stessi sul Web. Infine come detto in precedenza non bisogna sentirsi sicuri dietro ai profili privati, le informazioni che vengono condivise sul Web, anche sui profili privati sono facilmente raggiungibili.