La stima del budget

di Chiara Basciano

scritto il

Come muoversi in fase di progettazione per allocare le risorse al meglio.

Uno dei punti caldi del business è la distribuzione del budget. Riuscire a capire come ripartire le risorse implica grande lucidità. Ci sono però dei capisaldi utili da tenere a mente in fase di pianificazione di un progetto.

=> Scopri come gestire il budget IT

La base deve essere la stima delle risorse per un determinato progetto. In generale si possono individuare due metodologie. La stima bottom up e quella basata sulla durata. La prima è particolarmente utile in caso di progetti complessi, infatti tiene conto sia delle risorse necessarie per ogni fase sia della durata di ogni segmento. Permette così di andare nello specifico e di limitare inconvenienti  improvvisi. Il secondo tipo si concentra più che altro sulle tempistiche, cercando di calcolare la durata di ogni fase e di raggruppare le attività sulla base dell’allocazione delle risorse.

=> Vai agli strumenti del business plan

Per quanto riguarda l’allocazione delle risorse bisogna prima di tutto prendere in considerazione le attività dirette, inserendo quelle indirette solo in un secondo momento. In questa fase bisogna verificare gli obiettivi del progetto ed organizzarli secondo le priorità. Sarà inoltre necessario utilizzare l’approccio per la stima delle risorse che meglio si adatta al tipo di attività prevista.

=> Leggi il budget per le piccole aziende

Sviluppando la stima del budget in questo modo si avrà una base forte da cui partire. Particolarmente utili i software pensati per organizzare i progetti, per avere una griglia ordinata e tenere sotto controllo ogni fase.