Le neuroscienze per il marketing

di Chiara Basciano

scritto il

Il brain marketing per conoscere il cliente e sviluppare strategie mirate.

Studiare il comportamento e le preferenze dei clienti è il primo passo per costruire una strategia di marketing funzionante. Sono molti i modi utilizzati, dalle interviste dirette alle indagini, ma spesso qualche elemento sfugge, soprattutto quando si entra nel terreno dell’irrazionale.

=> Vai ai trend del marketing

Utilizzare le neuroscienze al servizio del marketing apre nuove ed innovative strade. Fabio Babiloni, chief scientific officier di BrainSigns e docente di neuroscienze all’Università Sapienza di Roma, a tal proposito spiega  «Le neuroscienze hanno l’obiettivo primario di comprendere il funzionamento del cervello umano e nell’ultimo decennio hanno potuto dimostrare l’esistenza di processi cognitivi ed emotivi ‘involontari’ dei quali siamo, parzialmente o totalmente, inconsapevoli. Processi inconsci che intervengono nelle nostre decisioni di consumo. Spesso, infatti, non siamo in grado di razionalizzare e di spiegare a parole con precisione quello che proviamo e quali sono i criteri in base ai quali decidiamo. Ad esempio, a volte non ci spieghiamo perché acquistiamo d’impulso prodotti che non erano nella lista della spesa o, anche, ci sentiamo gratificati o delusi, frustrati dopo un determinato acquisto. Esistono, però, prove scientifiche che dimostrano come il nostro cervello si attivi restituendo segnali oggettivi e fisiologici legati a quei processi, anche quando le preferenze restano inespresse. Ecco allora che le moderne tecniche di misurazione biometrica consentono di misurare processi cognitivi ed emotivi non esprimibili mediante un’intervista o un’indagine».

=> Scopri gli errori di marketing

Le parole si riferiscono all’esperimento fatto in campo ortofrutticolo, promosso da Agroter e BrainSigns, ma potrebbero riguardare qualsiasi settore. Infatti grazie all’esperimento si è messo in evidenza il ruolo della luce, della presentazione dei prodotti, della scelta dei colori e delle immagini scelte nel negozio fisico, tutti elementi capaci di influenzare in maniera significativa l’acquisto.

=> Leggi il marketing per tutti

Conoscere cosa il cliente prova entrando in negozio aiuta a presentare la merce nel modo migliore possibile e a sviluppare strategie di marketing di sicuro successo. Questo tipo di marketing potrebbe essere definito brain marketing e di certo avrà sviluppi interessanti.

Fonte immagine: Pixabay