Indurre a richiedere la newsletter

di Chiara Basciano

scritto il

Costruirsi una lista di indirizzi senza il rischio di finire bloccati dagli anti spam.

Nonostante si pensi che l’era delle newsletter sia finita a causa dei filtri anti spam ciò non è affatto vero. Gli anti spam servono a proteggere gli utenti dalle e mail indesiderate, non da quelle che vogliono ricevere, per questo bisogna fare in modo che gli utenti desiderino leggere le mail dell’azienda.

=> Vai alle strategie per la newsletter

Per assicurarsi che ciò avvenga è bene inserire un invito all’azione ben visibile sul proprio sito web. Chiedere se si vuole ricevere la newsletter infatti non ha niente di aggressivo ma si tratta di un modo per entrare in contatto coi propri acquirenti che soddisfi entrambe le parti. Il bottone dedicato alla newsletter deve essere ben visibile e presente in ogni pagina del sito.

=> Scopri la newsletter di successo

Al momento dell’acquisto è giusto chiedere ancora una volta se si vuole ricevere la newsletter, è il momento in cui il cliente si trova maggiormente ben disposto e così ci assicurerà di non finire negli spam in un momento successivo. Offrire incentivi e sconti può essere una buona strategia, tutti vogliono fare affari e tutti vogliono sentirsi parte di qualcosa di esclusivo, la combinazione dei due dati piò giocare a favore delle aziende. La cosa importante è costruire una newsletter soddisfacente che fornisca informazioni utili sui prodotti ma anche sull’azienda in generale.

=> Leggi l’e-mail marketing

Inoltre è molto importante il passaparola, sarà bene favorirlo con strategie ad hoc, come sconti  in caso di condivisioni e di inoltro ad e-mail di terzi.

Fonte immagine Pixabay