Da idea a prodotto

di Chiara Basciano

scritto il

I passi da fare per sviluppare le idee e renderle concrete.

La maniera migliore per realizzare un’idea è essere organizzati. La migliore illuminazione infatti si può spegnere se non trova una risposta concreta ed ordinata. Lo sviluppo di un prodotto inizia da un concetto, che deve essere analizzato nel dettaglio, utilizzando possibilmente l’analisi SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities and Threats) e le ricerche di mercato.

=> Leggi come programmare un lancio

Ma a volte anche i numeri non bastano e avere uno sguardo di più persone può aiutare. Valutare la bontà dell’idea tramite riunioni e consigli è necessario per avere uno sguardo più largo. L’aiuto dei clienti deve venire in una seconda fase, utile per testare il prodotto e aggiustare il tiro. Solo così i dati elaborati in precedenza possono trovare una corrispondenza con la realtà dei fatti.

=> Vai a tre idee per un nuovo prodotto

Una volta fatte tutte le analisi, creato il prodotto reale e analizzata la sua evoluzione dall’idea iniziale bisogna fermarsi un attimo e accertarsi che non ci sia allontanati troppo dall’intuizione iniziale che, spesso, è la migliore. A questo punto si è pronti per la commercializzazione del prodotto che deve andare di pari passo con un lancio adeguato.

=> Scopri la fase idea

In questa fase entra il comparto del marketing, che deve capire la base dell’idea iniziale, farla propria e creare una campagna che segua le linee guida che hanno portato alla creazione del prodotto. La risposta che daranno i clienti potrà realmente far capire se l’idea era buona, ma se tutti i passaggi sono stati seguiti adeguatamente è difficile andare incontro ad un insuccesso.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari