Dirigenti magazzini generali: niente aumenti nel 2014

di Teresa Barone

scritto il

L?accordo per il CCNL dei dirigenti delle imprese di logistica, magazzini generali, terminal operators portuali, interportuali e aeroportuali.

È stato siglato lo scorso 8 gennaio l’accordo tra Manageritalia e Assologistica per il rinnovo del CCNL a favore dei dirigenti attivi nelle imprese di logistica, magazzini generali, terminal operators portuali, interportuali e aeroportuali: l’intesa, tuttavia, non prevede aumenti retributivi per il 2014.

=> Leggi le cifre dei dirigenti industriali decimati dalla crisi

Secondo quanto stabilito dall’accordo, che ha validità fino al 31 dicembre 2014, i dirigenti del settore non percepiranno alcun incremento di stipendio almeno fino alla fine dell’anno in corso, mentre trovano conferma le iniziative volte a favorire la ricollocazione dei dirigenti disoccupati grazie alla sperimentazione affidata al CFMT, interventi possibili fino al completo esaurimento delle risorse disponibili.

=> Leggi la polemica sul bonus “email” dei dirigenti pubblici

Per quanto riguarda la previdenza complementare e l’assistenza sanitaria integrativa, invece, il protocollo di intesa prevede l’adeguamento dell’aliquota per la determinazione del contributo integrativo aziendale pari all’1,95% a partire dal 1 gennaio 2014. Si parla, inoltre, dell’adeguamento pari al 2% del «contributo di solidarietà a carico di imprese e pensionati, riservandosi la valutazione sulle annualità successive entro il 31/12/2014. Pertanto, a decorrere dall’1/1/2014, l’aliquota a carico dell’azienda e a favore della gestione dirigenti pensionati, dovuto per ciascun dirigente alle dipendenze della stessa, è fissata nella misura del 2,46%, mentre la contribuzione a carico dei dirigenti pensionati è fissata in euro 2.008,10 annui.»

=> Leggi come cresce la sfiducia verso i manager italiani