Manager alle prese con la prima assunzione

di Redazione PMI.it

scritto il

Le regole base per gestire al meglio tutte le fasi che precedono l?assunzione di una nuova risorsa in azienda.

Come gestire tutti i passaggi che portano all’assunzione di un nuovo dipendente? I manager HR esperti hanno strategie collaudate e tecniche efficaci per non sbagliare, ma la prima volta che si ha a che fare con la selezione del personale gli interrogativi possono essere numerosi.

=> Scopri la migliore strategia di recruiting

Dalla ricerca iniziale fino al colloquio, e alla maturazione della scelta definitiva. Ecco alcuni consigli per fare in modo che anche la prima assunzione centri l’obiettivo, portando all’inserimento in azienda di una nuova risorsa produttiva e in grado di integrarsi al meglio con  l’ambiente di lavoro esistente.

1. Fissare un ruolo specifico da offrire, evitando di richiedere competenze o esperienze troppo generiche. Solo in questo modo, procedendo con una scrematura iniziale, sarà possibile trovare la risorsa realmente qualificata per una determinata posizione.

2. Valutare a priori la tipologia contrattuale, basandosi sulle esigenze aziendali e sul budget a disposizione, ma anche al fine di mettere sul piatto una proposta concreta evitando che il candidato si senta poco valorizzato.

3. Determinare quali devono essere le eccellenze del nuovo assunto, e i punti di forza che deve necessariamente possedere: è un’analisi necessaria per garantire l’impiego corretto delle risorse finanziarie aziendali. Altre competenze non essenziali possono essere acquisite in futuro.

=> Leggi come cambia la selezione del personale

4. Valutare la personalità del candidato, oltre che le sue qualifiche, al fine di prevedere se potrà essere un modello positivo per i colleghi e i futuri dipendenti.