8 strategie per assumere i talenti migliori

di Teresa Barone

scritto il

Non fidarsi solo delle referenze e cercare le risorse migliori anche quando non ci sono posti vacanti: questi e altri i segreti dell?assunzione.

Qual è il segreto per assumere i talenti migliori evitando errori che potrebbero danneggiare l’azienda? Esistono alcune regole base da seguire per fare in modo che la selezione del personale sia realmente produttiva, e che la nuova risorsa corrisponda perfettamente al profilo richiesto.

1. L’atteggiamento del candidato vale di più delle sue skill: è possibile fare in modo che il nuovo assunto acquisisca nuove competenze, ma è fondamentale prestare attenzione al suo atteggiamento di base, soprattutto se mostra una evidente carenza di grinta e ottimismo.

2. Attenzione ai risultati: sono il lavoro svolto e i progetti portati a compimento che contano maggiormente, indipendentemente dal potenziale mostrato dal candidato.

4. Anche il sorriso è importante: diffidare di un candidato che, anche in tensione, non riesce ad accennare un sorriso. Un atteggiamento che potrebbe preannunciare un carattere troppo rigido e ottuso.

=> Scopri l’identikit del pessimo candidato

5. A caccia di skill: assumere la risorsa giusta significa anche cercare in lei le capacità e le competenze che mancano al resto della squadra, colmando tutte le lacune possibili e garantendo un team di lavoro completo e competente.

6. Non attendere l’ultimo momento: il segreto per assumere le risorse migliori è cercarle prima che siano realmente necessarie, anche quando non ci sono posti vacanti in azienda. Significa monitorare costantemente una rosa di potenziali talenti che potrebbero rappresentare un valore aggiunto.

7. Ascoltare: evitare di parlare troppo nel corso del colloquio, prestando attenzione a tutto ciò che dirà anche se si tratta di informazioni che apparentemente esulano dalla sfera professionale. In questo modo sarà più facile tracciarne un profilo dettagliato.

=> Leggi come cambia la selezione del personale

8. Mai basarsi sulle sole referenze: in fase di recruiting è fondamentale tenere presente che talvolta le referenze sono stilate al fine di liberarsi di un dipendente. Meglio richiedere un portfolio dei lavori eseguiti o effettuare altri tipi di test in fase di selezione.

I Video di PMI