Controllo email: meglio non esagerare

di Teresa Barone

scritto il

Meno ansia e stress se si resiste alla tentazione di controllare le email sempre e dovunque: uno studio svela i rischi per la salute.

Controllare con troppa frequenza le email contribuisce a generare stress, alimentando uno stato d’ansia e limitando la propria lucidità ed efficienza soprattutto in ambito professionale.

=> Scopri perché i device mobile provocano stress

A sostenere questa teoria, consigliando un uso limitato dei dispositivi tecnologici che consentono di accedere al proprio account di posta sempre e dovunque, è la UBC (Univercity of British Columbia), che ha monitorato le condizioni psicologiche di 124 lavoratori attivi in settori differenti.

Secondo i ricercatori, le persone coinvolte nell’indagine hanno manifestato meno stress  controllando le email meno frequentemente, precisamente non più di tre volte al giorno. Un obiettivo difficile da raggiungere ma, stando agli esiti dello studio, ricco di benefici per la salute fisica e mentale.

Gli autori della ricerca hanno messo in evidenza gli ottimi benefici che si possono ottenere riducendo la propria dipendenza delle email, tuttavia hanno anche evidenziato non poche difficoltà nel resistere alla tentazione di controllare la posta: il suggerimento per i datori di lavoro, infatti, è proprio quello di incoraggiare i dipendenti verso un controllo delle email moderato e limitato a determinati momenti della giornata, comportamento che giova sia alla salute sia alla produttività.

=> Scopri come tablet e smartphone fanno lavorare anche in ferie

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari