Come dire ?sei licenziato!?

di Chiara Basciano

scritto il

Saper dire la frase più temuta sfruttando un rapporto di fiducia

Un buon leader deve saper motivare il gruppo, avere un buon rapporto con ogni dipendente e non aver paura di mostrare il lato umano e, soprattutto, deve essere capace di affrontare le situazioni più difficili.

=> Scopri quando è legittimo licenziare

Tra queste di certo c’è il momento più delicato per ogni dirigente: comunicare un licenziamento. Non ci sono formule magiche per renderlo indolore ma qualche consiglio può smussarne le difficoltà. Prima di tutto non è permesso delegare, il boss deve avere il coraggio di affrontare la situazione in prima persona, per questo non sono ammesse telefonate o mail. Se si è lavorato bene si è riusciti a creare un buon rapporto empatico e quindi il licenziamento non arriva che per motivi pratici, per questo bisogna sottolinearne l’importanza.

=> Vai al licenziamento per assenteismo

Bisogna mettere in evidenza le ragioni per cui si è giunti a questo, cercando insieme delle alternative e facendo risaltare i lati positivi del lavoro svolto. Sottolinenando le capacità professionali del dipendente si renderà meno amara la pillola e facendo capire cosa si sta sbagliando lo si aiuterà a migliorare in un lavoro futuro.

=> Leggi come superare un licenziamento

Si deve essere pronti a qualsiasi reazione e mostrarsi in ogni caso calmi e partecipi delle difficoltà di chi si trova davanti.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari