Invio email ai dipendenti fuori orario: quando è lecito?

di Teresa Barone

scritto il

Le email inviate dal capo oltre l?orario di lavoro non sono sempre gradite: ecco quando è preferibile posticipare le comunicazioni al giorno dopo.

Inviare email ai dipendenti oltre l’orario d’ufficio rischia di compromettere l’equilibrio tra lavoro e vita privata che, generalmente,  i collaboratori faticano a costruire e mantenere.

=> Scopri perché i device mobile provocano stress

Uno studio recente, tuttavia, sottolinea come un messaggio inviato dal capo possa avere effetti negativi o positivi sul destinatario, suscitando emozioni differenti a seconda del tono che caratterizza la comunicazione.

La ricerca, condotta nell’ambito della Texas A & M University  e pubblicata sull’ Academy of Management Journal, si è concentrata proprio sui possibili effetti di un’email di lavoro ricevuta oltre l’orario consentivo: ben vengano, secondo gli studiosi, i messaggi del boss che gratificano, ringraziano, informano sul buon esito di un progetto stimolando una risposta emotiva positiva.

=> Leggi come i manager usano la tecnologia in viaggio

Le email che esprimono incoraggiamento non dovrebbero farsi attendere, sebbene lo studio sostenga che i dipendenti che non hanno un rapporto sereno con il loro superiore non siano capaci di distinguere un’email gratificante da un messaggio potenzialmente negativo, percependo qualsiasi messaggio che arriva dal capo a tarda sera come una comunicazione del tutto sgradita.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari