Non solo dipendenti

di Chiara Basciano

scritto il

Ripensare il ruolo dei lavoratori, favorendo un approccio più attivo e coinvolgente.

Una nuova visione dell’ambito lavorativo, che faccia delle persone il vero valore aggiunto, da questo presupposto parte People Now, evento pensato ed organizzato da Logotel. «Ormai il termine ‘dipendenti’ è angusto e antistorico – ha spiegato Laura Bartolini, presidente di Logotel – oggi le persone che fanno parte di un’organizzazione devono sentirsi inserite, gratificate, pensare con la propria testa, muoversi in autonomia. Devono portare all’interno del contesto aziendale le loro caratteristiche personali, la passione, la creatività, il desiderio di crescita».

=> Scopri come gestire i talenti

L’evento ha puntato lo sguardo sulla necessità di ridisegnare i contesti, dando nuovo significato al lavoratore, considerandolo parte integrante dell’impresa. L’approccio digitale dà un contributo essenziale a questa visione, aiutando a ripensare i luoghi di lavoro in maniera più fluida, privilegiando flessibilità e capacità di centrare obiettivi.

=> Vai ai telenti nascosti

Anche la formazione è un nodo essenziale, capace di diventare una discriminante nella scelta dell’impresa di cui fare parte. In tal modo i lavoratori capaci di vivere l’azienda in maniera attiva e coinvolgente si sentiranno attratti da questo nuovo approccio.

=> Leggi l’importanza della flessibilità

Laura Bartolini conclude «Una prima risposta è riattivare la fluidità cognitiva ossia quella capacità di cogliere i pensieri pratici, scientifici, laterali, far lavorare le persone con una serie di strumenti che favoriscano la connessione immediata e pratica con il loro lavoro. Le persone devono imparare a ‘frequentare il presente’, cioè, a interagire proattivamente con il proprio contesto, in modo tale che alla fine del proprio processo di apprendimento e trasformazione diventino a loro volta degli ‘impollinatori».

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari