Assumere talenti qualificati nelle piccole imprese

di Teresa Barone

scritto il

Individuare, selezionare e assumere le risorse migliori: consigli ai piccoli imprenditori.

L’assunzione di nuovi dipendenti può rivelarsi un rischio soprattutto per il piccolo imprenditore, che investe tempo, energia e risorse economiche al fine di scovare competenze qualificate senza tuttavia avere la certezza di aver fatto la scelta giusta.

=> Colloqui di lavoro: ecco cosa notano i selezionatori 

Spesso, infatti, la scelta delle risorse da assumere si rivela errata, soprattutto se non sono state adottare alcune metodologie che offrono maggiori garanzie.

Effettuare più colloqui conoscitivi è il primo passo, mostrando pazienza e cercando di affinare la ricerca senza farsi prendere dall’entusiasmo iniziale, pensando di avere davanti la risorsa giusta al primo colpo.

Analizzare attentamente il portfolio dei lavori eseguiti da ciascun candidato, inoltre, aiuta non poco nella scelta: mai basarsi sul mero curriculum vitae, sebbene ricco di competenze e conoscenze tecniche.

=> Selezione del personale: cosa vogliono i recruiters? 

Se è doveroso stabilire un periodo di prova iniziale, è altrettanto utile individuare le reali intenzioni dei candidati, interpellando ciascuno riguardo le motivazioni che lo spingono a voler lavorare per una determinata azienda, cercando di capire quali sono le “leve” sulle quali fare pressione per evitare che un’offerta di lavoro migliore lo allontani dall’azienda (incentivi economici, flessibilità ecc..).

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari