Sei domande per fidelizzare i dipendenti

di Teresa Barone

scritto il

Trattenere i migliori talenti significa andare incontro alle loro esigenze, scoprendo quali sono?

La maggior parte dei datori di lavoro conosce l’importanza di garantire soddisfazione e benessere alla forza lavoro, ottenendo non pochi benefici anche dal punto di vista dell’efficienza e della produttività.

=> Idee per concedere incentivi ai dipendenti

Far sentire apprezzate le risorse umane, concedendo loro la possibilità di crescere, rappresenta una strategia indispensabile per fidelizzare i migliori talenti presenti in azienda.

Un obiettivo facile da raggiungere a patto che la comunicazione tra i vertici e i dipendenti sia ottima, e che i responsabili HR conoscano realmente attitudini, aspettative e desideri dei singoli collaboratori.

Come? Certamente ponendo loro le domande giuste, quesiti in grado di svelare informazioni determinanti per sapere ciò che ispira e motiva il personale:

  • Che cosa ti motiva e ti spinge a venire a lavorare tutti i giorni?
  • Che cosa ti piace del tuo lavoro?
  • Quali sono i tuoi obiettivi di crescita rispetto alla tua posizione attuale?
  • Che tipo di sostegno alla carriera ritieni più vantaggioso?
  • Che tipo di competenze non ritieni di possedere ancora?
  • Quali sono i tuoi obiettivi personali?

Le risposte possono offrire spunti interessanti per valorizzare i collaboratori andando incontro alle esigenze individuali, tuttavia è indispensabile che da parte del datore di lavoro ci sia una certa flessibilità e apertura verso la concessione di maggiore autonomia organizzativa.

 

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari