Gestire i collaboratori passivi

di Teresa Barone

scritto il

Strategie per motivare e rendere efficienti anche i dipendenti più apatici.

Indifferenti e disinteressati, incapaci di esprimere la loro opinione sia positiva sia negativa: avere a che fare con dipendenti e collaboratori che corrispondono a questa descrizione può compromettere l’efficienza di tutto il gruppo di lavoro.

=> Team di lavoro: meglio al maschile o al femminile?

L’atteggiamento passivo e inattivo dei lavoratori che accettano incarichi e mansioni senza manifestare alcun commento, infatti, porta inevitabilmente a un calo della produttività: sono gli stessi a non completare il lavoro e a non rispettare le scadenze.

Come porre rimedio a questo comportamento incentivando la comunicazione?

Tra chi gestisce un team e i singoli membri dovrebbe esserci sempre un dialogo aperto e sereno: per instaurare questo tipo di rapporto è utile organizzare fin da subito incontri one-to-one per stabilire regole base e conoscere le aspettative di entrambi.

I dipendenti, inoltre, dovrebbero essere incoraggiati a manifestare senza timore il loro modo di pensare, anche dicendo un semplice “No”.

=> Sei pronto per gestire un team di lavoro?

Per fare in modo che i collaboratori siano efficienti e produttivi, infine, è fondamentale assicurarsi che sappiano esattamente cosa fare: via libera, quindi, a iniziative di formazione e coaching.

 

I Video di PMI

I Gruppi saranno il futuro di Facebook?