Lavorare in team? Egocentrismo alle stelle

di Teresa Barone

scritto il

Se si fa parte di un grande gruppo di lavoro si tende a essere egocentrici e a dimenticarsi degli altri?

Essere parte integrante di un gruppo di lavoro dovrebbe sensibilizzare verso il rispetto dell’impegno altrui, cercando di valorizzare il contributo di ogni membro della squadra.

=> Lavorare in team, i consigli

Se si fa parte di un team grande, tuttavia, la tendenza è quella di esasperare l’importanza del proprio lavoro a discapito dei colleghi, peccando di egocentrismo.

Lo afferma una ricerca condotta dalla Haas School of Business di Berkeley, in California, indagine che sembra mostrare come la tendenza a sottovalutare le prestazioni altrui sia direttamente proporzionale al numero dei membri che compongono il team.

Secondo Juliana Schroeder, tra gli autori della ricerca, non si tratta di un comportamento mirato a screditare il lavoro altrui ma è più un atteggiamento involontario che porta a non riuscire a illustrare i contributi dei colleghi, concentrandosi solo sul proprio.

=> Il vero lavoro di gruppo 

Per ovviare a questo inconveniente, l’autrice consiglia di suddividere gruppi di lavoro molto grandi in squadre composte da pochi elementi, sforzandosi di fornire indicazioni molto chiare e di delegare in modo preciso, senza lasciare nulla al caso.

 

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!