Selezione: descrivere il lavoro non basta

di Teresa Barone

scritto il

Come far emergere la cultura aziendale e illustrare al meglio il luogo di lavoro per attirare i migliori talenti.

La descrizione dell’offerta di lavoro rappresenta il primo passo nella selezione del personale, tuttavia le informazioni da fornire ai candidati non si possono esaurire in poche righe o in una breve presentazione.

=> Domande critiche nel colloquio di lavoro 

Se l’obiettivo dei responsabili della selezione è attirare talenti e cercare di proporre opportunità professionali allettanti, in modo da battere i numerosi competitor, in fase di colloquio non possono limitarsi a “vendere” il lavoro ma devono necessariamente far emergere la cultura aziendale e tutto ciò che non può essere inserito nell’annuncio.

La cultura aziendale dovrebbe essere illustrata attraverso numerosi dettagli, così come il luogo di lavoro. A tal proposito è bene specificare se è facilmente raggiungibile, se nelle vicinanze ci sono attività commerciali e servizi utili, se la nuova risorsa dovrà lavorare all’interno di un open space e se l’ambiente è dotato di luce naturale.

Sono informazioni solo apparentemente superflue che, spesso, possono fare la differenza soprattutto per un candidato che ha ricevuto altre proposte di lavoro molto allettanti.

=> Colloquio: domande gradite ai recruiters

Infine, un buon argomento da sviluppare durante il colloquio riguarda tutti i benefit offerti ai dipendenti efficienti, non solo bonus economici ma anche flessibilità ed altri vantaggi sempre più apprezzati dalla forza lavoro.