Dipendenza da email in aumento

di Teresa Barone

scritto il

Troppi e frequenti accessi alla casella di posta possono vanificare le strategie di email marketing.

Controllare la posta elettronica fuori dall’orario di lavoro rappresenta una sorta di dipendenza per un numero crescente di lavoratori.

=> Come risparmiare tempo leggendo la posta

Nell’arco di un anno è aumentato notevolmente il numero di dipendenti che è solito accedere alle email dal proprio smartphone ancora prima di alzarsi dal letto, facendo colazione o durante il percorso per andare in ufficio.

Lo svela un’indagine Adobe che sottolinea come solo il 16 per cento dei lavoratori attenda pazientemente di essere seduto alla scrivania dell’ufficio per controllare la posta.

La ricerca, inoltre, mette in evidenza come questa tendenza sia destinata a portare conseguenze negative anche nel comparto dell’email marketing: con l’aumento della frequenza delle comunicazioni inviate via email, infatti, è sempre più difficile centrare l’obiettivo quando si decide di veicolare un messaggio importante o promozionale, a cui non viene data la giusta attenzione.

=> Quando conviene inviare le email

A crescere è anche il malcontento in relazione ad alcuni comportamenti ritenuti particolarmente seccanti, dall’usare la funzione “rispondi a tutti” anche quando non è necessaria all’inoltrare richieste che sarebbe meglio esporre a voce.

I Video di PMI