Manager poco invidiati

di Teresa Barone

scritto il

I dipendenti sono ottimisti riguardo la loro relazione con il capo, ma non vorrebbero essere al suo posto.

Quanto sono soddisfatti i lavoratori del loro rapporto in il capo? Una recente indagine promossa da Accountemps rivela pareri abbastanza positivi, tuttavia non sono molti i dipendenti che prenderebbero volentieri il posto del loro manager.

=> Capo, dipendenti e conversazioni poco gradite 

Secondo il sondaggio, condotto negli USA, due lavoratori su tre hanno descritto con entusiasmo l’ambiente di lavoro e il comportamento del boss: il 34 per cento degli interpellati, invece, ha ammesso di aver lasciato il lavoro a causa delle tensioni con un superiore.

Se per il 23 per cento dei dipendenti il capo rappresenta un vero e proprio amico, il 61 per cento ritiene che il rapporto con il proprio superiore sia strettamente professionale.

Il 67 per cento degli intervistati, inoltre, non auspicherebbe uno scambio di ruoli. Una risposta che cela il timore delle responsabilità, dello stress e delle difficoltà nella gestione del personale.

=> Valere davanti al capo 

Dando uno sguardo alle disparità generazionali emerse dall’indagine, il 49 per cento dei giovani Millennials ha sottolineato la capacità del capo di  riconosce il loro potenziale, una percentuale che si eleva fino al 67 per cento per i lavoratori più maturi.