I trend per assumere

di Chiara Basciano

scritto il

Attrarre i talenti migliori tramite social media e sfruttando le tecniche di employer branding.

Con l’avvento della tecnologia ogni aspetto della vita lavorativa cambia, tra cui anche il settore delle risorse umane. Si stanno delineando trend ben precisi da tenere in considerazione per non rimanere indietro.

=> Scopri come riconoscere i talenti

I social network dedicati al lavoro stanno diventando centrali per una prima scrematura e il settore delle risorse umane si rivolge ad essi con sempre maggiore fiducia. L’utilizzo dei dati è quindi utile per migliorare le assunzioni e le decisioni del branding. Uno dei trend principali rimane quello delle assunzioni interne, utili a non disperdere i talenti già presenti in azienda, assicurandosi quindi un minor dispendio di energie nella ricerca del personale.

=> Leggi da dove provengono i talenti

In generale si nota una grande attenzione nei confronti della qualità. Molta energia infatti è messa in una preselezione attenta dei talenti. Purtroppo però i budget rimangono più bassi di quanto servirebbe e e talent leader devono barcamenarsi nell’utilizzo di strumenti che appaiono obsoleti. L’employer branding può essere un valido aiuto, ma anche un fattore competitivo difficile da gestire, trattandosi di una vera e propria guerra tra aziende a caccia di talenti.

=> Vai a talenti e business

Il modo considerato migliore per la gestione dell’employer branding è la costruzione di un sito web aziendale accattivante, capace di mettere in evidenza i valori dell’azienda e di far vedere quanto la tecnologia conti. Non sono da meno però le iniziative sociali, capaci di attirare l’attenzione di un vasto pubblico. Naturalmente anche i social media servono allo scopo, basta accaparrarsi un social media manager capace di rappresentare l’azienda in maniera corretta.

Fonte immagine Shutterstock

I Video di PMI

E-shop: come presentare al meglio i prodotti