La Svizzera controlla i suoi manager

di Chiara Basciano

scritto il

Continua l'attenzione nei confronti delle buste paga d'oro dei manager svizzeri

Dopo la bufera sollevata dalla protesta svizzera sulle retribuzioni dei top manager arrivano delle direttive da Ethos per regolamentare le buste paga d’oro.

=> Vai allo stop della Banca di Glarona

Ethos, Fondazione per gli investimenti socialmente responsabili, suggerisce alle assemblee degli azionisti di votare in modo separato sulle componenti fisse e su quelle variabili per quanto riguarda le remunerazioni dei manager. Ha così un seguito la campagna lanciata da Thomas Minder, visto che la Fondazione sottolinea i suoi pregi. L’importanza dell’iniziativa Minder è inoltre stata recentemente sottolineata dal conferimento del premio Europeo dell’Anno 2014 dalla rivista Reader’s Digest al battagliero imprenditore.

=> Scopri l’iniziativa Minder

In teoria la parte variabile non dovrebbe mai superare di tre volte lo stipendio fisso, in modo da avere sempre una massima trasparenza delle retribuzioni. L’entità delle elargizioni varierà, naturalmente, a seconda delle dimensioni e della complessità dell’azienda a cui il manager appartiene, ma, in ogni caso, la parte fissa non dovrebbe mai superare la mediana di un gruppo di società equiparabili. La vigilanza sulle retribuzioni inoltre dovrebbe essere sempre indipendente e non avere posizioni dirigenziali in altre società, inoltre non dovrebbe mai accettare pacchetti retributivi, senza conoscere in dettaglio il valore delle prestazioni fisse e di quelle variabili.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi