Tratto dallo speciale:

Bonus Internet: Voucher Connettività per PMI e Professionisti

di Alessandra Gualtieri

scritto il

Bonus Internet alle Partite IVA fino a 2500 euro: beneficiari del Voucher Connettività per servizi a banda larga, regole di accesso e scadenza domande.

Ancora ampiamente disponibili le risorse del Bonus Internet per imprese e professionisti, che prevede voucher per la connettività a banda ultra-larga, va da un minimo di 300 euro ad un massimo di 2.500 euro.

Fino al 15 dicembre 2022, oppure fino ad esaurimento dei fondi stanziati, è previsto un incentivo alle MPMI e alle Partite IVA che esercitano, in proprio o in forma associata, una professione intellettuale ai sensi dell’art. 2229 del codice civile, ovvero una delle professioni non organizzate di cui alla legge 14 gennaio 2013, n. 4.

Ad oggi, è stato richiesto appena un quarto dei fondi, con una ripartizione locale che vede un’ampia forbice tra Regioni più attive come Lazio, Lombardia e Veneto ed altre che arrancano, come quelle del Mezzogiorno.

Vediamo come funziona il Bonus Internet e chi può chiederlo.

Bonus Internet per Partite IVA: cosa è

Il Bonus Internet, di cui al Piano Voucher, è una misura prevista tanto per le imprese quanto per le famiglie. Il decreto MiSE del 27 aprile scorso è intervenuto sulla prima tranche del Piano, ossia sul bonus riconosciuto alle PMI (Piano Voucher Fase II, per interventi di sostegno alla domanda di connettività delle micro, piccole e medie imprese) estendendolo ai Professionisti e aumentando i fondi riservati ai voucher per connettività più elevata.

Come funziona il Voucher Connettività

Per ottenere il Voucher Connettività, riservato all’attivazione di servizi a banda ultra-larga, le Partite IVA possono rivolgersi direttamente agli operatori di mercato (quelli convenzionati) attraverso i normali canali di vendita, che applicheranno lo sconto, fino a esaurimento risorse (comunque, non oltre il 15 dicembre 2022). La misura potrà essere prorogata per un ulteriore anno.

A ciascun beneficiario può essere erogato un solo voucher e l’importo del bonus varia a seconda delle caratteristiche di connettività.

Bonus Internet 300 euro per le famiglie

Il Piano Voucher precede anche un bonus Internet da 300 euro per le famiglie, che possono accedervi anche senza requisito ISEE: si tratta di analoghi voucher per acquisto scontato di servizi per la banda larga: lo possono richiedere le utenze domestiche senza linea Internet oppure per il passaggio ad un servizio a banda larga più veloce (30 Mbps).