Tratto dallo speciale:

Un Indice di Salute delle PMI italiane

di Redazione PMI.it

scritto il

Un indice globale in grado di fornire con chiarezza la fotografia dello stato di salute delle PMI italiane: come funziona e i primi risultati.

Un indice globale in grado di misurare lo stato di salute delle PMI italiane: realizzato dall’Ufficio studi del gruppo Nsa in collaborazione con il dipartimento di Scienze Aziendali dell’Università di Bologna, utilizzabile a livello di previsione macroeconomica, fornendo una fotografia stabile delle performance delle piccole e medie imprese italiane (50% del PIL del Paese e 80% dell’occupazione). Con questo strumento, imprese e professionisti dell’intermediazione possono conoscere le condizioni di salute delle realtà con le quali si confrontano quotidianamente.

NsaPMIndex ’18

La forza dell’Indice NsaPMIndex ’18 risiede nella banca dati di Nsa, mediatore creditizio italiano con ogni anno 850mila bilanci analizzati. Sono presenti circa 50mila PMI, due terzi delle quali con un fatturato fino a 5 milioni.

Secondo le stime base 100, elaborate e fissate per il 1° gennaio 2018, nel 2017 la crescita delle PMI è stata del +2,99%. E’ questo il risultato di una complessa analisi volta ad individuare i fattori determinanti e il relativo peso.

L’indice viene aggiornato annualmente tenendo conto delle variazioni intervenute in tutti i singoli fattori, ma sarà assistito trimestralmente dalla pubblicazione del “sentiment” fornito dalle imprese partner con Nsa dell’Indice.