Il social marketing su Facebook fa bene alle Pmi

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Il social marketing rappresenta una ghiotta opportunità per le Pmi che possono così puntare ad un target estremamente mirato, ottimizzando al meglio le risorse e contenendo le spese.

Il social advertising di Facebook rappresenta un’arma vincente nel potenziare il marketing di piccole e medie aziende, poiché permette di raggiungere attraverso annunci mirati un vasto bacino di potenziali clienti , garantendo al contempo spese contenute. Per questo motivo, secondo ReadWriteWeb, le piccole aziende non devono aver dubbi: investire in Facebook è un passo di sicuro potenziale da tenere in stretta considerazione.

Realizzare una pagina Facebook commerciale e ottimizzarla per i motori di ricerca rappresenta solamente il primo passo per incrementare visibilità e vendite; la vera forza di Facebook risiede nel suo sistema di display advertising, che anno dopo anno raggiunge quote sempre più importanti, con una percentuale di share che attualmente si attesta sul 17,7% e che dovrebbe secondo gli esperti raggiungere il 19,4% nel 2012.

Il social network più famoso al mondo offre oggi quasi 700 milioni di potenziali clienti, i cui gusti e desideri appaiono di conseguenza estremamente variegati. Le aziende possono così permettersi annunci estremamente mirati che raggiungono solamente gli utenti che soddisfano determinati criteri, certe di rivolgersi comunque ad un nutrito gruppo di utenti.

Ad esempio, una piccola attività potrebbe decidere di coinvolgere nelle proprie campagne solamente le persone di una certa età che vivono in determinate aree geografiche e che hanno espresso attraverso i loro “Mi piace” interesse verso servizi o prodotti simili a quanto da questa proposti.

Il fatto di poter effettuare campagne di social marketing così mirate permette di abbattere i costi legati alla presenza su Facebook di banner pubblicitari e garantisce una certa visibilità anche alle aziende più piccole, con budget limitati.