Microsoft e Yahoo!: ok da UE. Sfida a Google

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Il via libera della UE all'unione Microsoft-Yahoo! chiude un'annosa vicenda che probabilmente porterà alla concretizzazione del primo vero rivale di Google nel campo della pubblicità e della ricerca Web

Ricerca Web e Pubblicità online accoglieranno presto la nuova coppia Microsoft-Yahoo!: la Commissione Europea ha infatti concesso disco verde all’alleanza tra i due colossi, chiudendo la diatriba iniziata circa due anni fa e fatta di continui tira e molla. Per la UE non sussiste il rischio di mancata concorrenza di mercato.

Microsoft potrà dunque acquisire una licenza esclusiva per 10 anni delle tecnologie di ricerca del motore Yahoo!, oltre ad assumerne il personale di ricerca e pubblicità.

Utenti e aziende che vorranno promuovere siti e prodotti con annunci connessi alle SERP Yahoo! dovranno rivolgersi a Microsoft, che diventerà il fornitore esclusivo dei risultati di ricerca online di Yahoo! stesso.

Dal punto di vista economico Microsoft terrà per sè, per i primi cinque anni, il 12% degli incassi prodotti dalle ricerche effettuate sia sul sito di Yahoo! che dei suoi partner, mentre a Yahoo! andrà l’88%.

Una decisione quella della Commissione che sembra quasi arrivare in risposta alle accuse mosse contro il predominio di Google sul Web. Questa nuova partnership, che mette insieme la potenza tecnologica di Microsoft e quella pubblicitaria di Yahoo!, sembra essere in grado di proporsi come degno rivale dell’azienda attualmente leader della pubblicità e della ricerca Internet.

I Video di PMI