L’informazione su lavoro e innovazione batte la crisi

di Francesca Vinciarelli

scritto il

La comunicazione, soprattutto digitale, sul valore strategico delle innovazioni e sulle criticità in ambito lavoro come strumento per uscire dalla crisi: il punto al World Communicat​ion Forum 2013.

Nonostante gli sforzi il 2013 continuerà ad essere un anno di crisi per l’economia italiana, ma diffondere più informazione sul valore strategico delle innovazioni per uscire dallo stallo e comunicare in maniera efficace le politiche necessarie per risollevare il mercato del lavoro potrebbero far afferrare la ripresa dal 2014.

Questo è, in sintesi, il messaggio lanciato nel corso del World Communicat​ion Forum, che accoglie il Forum della Comunicazione, compresa quella Digitale.

=>Scopri il programma del Forum 2013

Nel convegno di apertura l’Istituto Piepoli presenta i risultati della ricerca “Opinione Pubblica: parole chiave e comunicazione istituzionale attraverso i mass media”, che fotografa il sentiment sul ruolo della comunicazione per lo sviluppo del Paese.

Da questa analisi è emerso che per l’86% degli Italiani la comunicazione è strategica per uscire dalla crisi e che il lavoro e l’innovazione dovranno essere i principali driver per una prossima rinascita.

=>Comunicazione digitale: sviluppi e strumenti

Il campione rappresentativo della popolazione italiana preferisce la comunicazione via web (+22%) rispetto ad altre tecnologie tradizionali. Cala in modo significativo l’interesse verso la pubblicità televisiva (34%), mentre guadagnano posizioni le trasmissioni di approfondimento (37%).

A ottenere consensi in particolare è l’email, che passa dal 3 al 17% e supera social network, blog e siti istituzionali, entrambi scelti dal 15% del campione. Come a dire che la comunicazione diretta arriva più in profondità di quella “uno a molti”.

Gli Italiani considerano il lavoro come tema imprescindibile (48%) per la ripresa, anche se in calo rispetto alle preferenze del 2012 (55%). In seconda posizione il concetto di innovazione (27%), in crescita di 7 punti percentuali rispetto al 2012. A seguire i concetti di  Tecnologia (20%), Valori (17%) e Investimenti (14%).

=>Confronta con le parole chiave della crisi sul Web

“Lo scenario descritto dal sondaggio realizzato in occasione del World Communication Forum conferma la Comunicazione come una componente fondamentale su cui l’Italia deve puntare per uscire dalla crisi. Il forte interesse verso i temi dell’innovazione e della tecnologia segnala inoltre la volontà degli Italiani di tornare ad essere un’avanguardia tecnologica e creativa: un processo in cui i comunicatori possono e devono essere protagonisti” – commenta Roberto Baldassari, Vice Presidente Esecutivo dell’Istituto Piepoli.

I Video di PMI

Facebook locations per chi ha più sedi fisiche