Forrester: 2,2 mld di persone online nel 2013

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Nel 2013 il popolo di Internet sarà composto da 2,2 miliardi di persone e sarà concentrato per il 43% in Asia, con ripercussioni a livello sociale, politico ed economico da valutare con attenzione

La ricerca “Global Online Population Forecast, 2008 to 2013“, condotta per mano di Forrester Research, si pone l’obiettivo di studiare l’evoluzione del popolo di Internet nei prossimi cinque anni. Nel 2013 avremo 2,2 miliardi di persone online, con una crescita del 45% rispetto ai valori attuali.

A livello geografico, il 43% delle persone connesse alla grande rete sarà concentrato in Asia, di cui solamente la Cina ne raccoglierà il 17%, ovvero oltre 377 milioni di internauti.

Russia e Turchia mostreranno una forte crescita, rappresentando il 13% dell’utenza online, mentre in Africa il numero di persone connesse ad Internet raddoppierà, passando dagli attuali 111.1 milioni di utenti a 224 milioni.

Si tratta di dati significativi che non dovrebbero essere sottovalutati da parte delle aziende e delle multinazionali che gravitano attorno al business di Internet. L´aumento dell’utenza online e la sua ridistribuzione a livello mondiale avrà sicuramente importanti ripercussioni a livello sociale, politico ed economico.

E’ importante quindi cogliere sin da ora le dinamiche sottostanti il cambiamento della popolazione online a livello globale, al fine di cogliere appieno in un prossimo futuro le opportunità che andranno nascendo e che regoleranno la vita online di 2,2 miliardi di utenti.