Pubblicità online, un settore in cambiamento

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Il settore pubblicitario è stato ultimamente investito da una ondata di cambiamenti che necessitano di essere compresi e decodificati. Nasce così il summit "Tutto cambia. Cambiamo Tutto?"

Si terrà dall’11 al 29 marzo 2009 a Roma, presso l’Auditorium Parco della Musica, il summit internazionale “Tutto cambia. Cambiamo Tutto?”, occasione per discutere sull’evoluzione della relazione tra impresa, marca e consumatore, in un momento di grande incertezza e cambiamenti per tale settore.

L’appuntamento, organizzato da UPA in collaborazione con AssoComunicazione, nasce sulla base della presentazione dello stato degli investimenti pubblicitari in Italia, i cui dati mostrano un mercato decisamente altalenante e prevedono per fine anno una flessione della spesa pubblicitaria pari al 2,2%.

Si tratterebbe di una flessione che sconta un tasso di inflazione previsto a fine anno del 3,8%. In termini nominali, infatti, la crescita sarebbe stata pari all’1,6%, quindi piu’ contenuta rispetto al 3,7% registrato a fine 2007.

Secondo il presidente dell’UPA Lorenzo Sassoli de Bianchi, i dati rifletterebbero un cambiamento dei paradigmi della comunicazione che non può essere arrestato ma deve essere capito, ed è proprio sulla base di tale considerazione che nasce l’idea di organizzare il summit.

Saranno presenti i pensatori, giornalisti e manager nazionali e internazionali più autorevoli, pronti a confrontarsi sui temi più importanti legati al settore pubblicitario.

Le due giornate dell’incontro punteranno inizialmente l’attenzione sulla figura del nuovo consumatore, divenuto oramai protagonista attivo e sempre più esigente, informato e selettivo. La seconda giornata sarà invece focalizzata sull’evoluzione delle discipline, dei mezzi e delle strategie di comunicazione.