Come si muove l’industria degli influencer

di Chiara Basciano

scritto il

Quali sono i canali di comunicazione preferiti dagli influencer.

Un aiuto valido per il marketing viene dal mondo degli influencer, ma questo muta molto velocemente e per questo è importante capirne l’andamento. La ricerca effettuata da TapInfluence e Altimeter mira a capire come si muovono in questo momento gli influencer.

Il canale di comunicazione da loro preferito è il blog personale, ma ha la stessa importanza del loro profilo Instagram, con grande distacco arriva Facebook, seguito da Twitter e Pinterest. You Tube invece non appare così utilizzato come si potrebbe pensare. Quindi sono parole ed immagini ad avere la meglio rispetto ai video.

La situazione cambia quando si tratta di stabilire relazioni con le aziende e con i colleghi. Gli influencer infatti preferiscono comunicare attraverso Facebook, considerato il modo più efficace e veloce per avere una comunicazione diretta con le persone. Eppure il blog personale è sempre considerato la base di partenza, da cui partire per sviluppare la comunicazione attraverso i social.

I vantaggi dei blog sono duplici, da un lato l’influencer monetizza parlando di un prodotto sotto compenso dell’azienda, dall’altro ha la possibilità di inserire banner pubblicitari. Inoltre il blog può essere personalizzato ed arricchito come meglio si crede.

La caratteristica degli influencer è quella di essere comunque fluidi e di sapersi muovere da un canale all’altro. Le aziende possono sfruttare le loro capacità comunicative, averne a disposizione uno apre le porte al loro bacino di utenti.