Il Web 2.0: rendere il sito aziendale compatibile e aggiornato è importante?

di Stefano Besana

scritto il

In questo periodo si è parlato moltissimo di Web 2.0 e di nuovo modo di intendere la rete.

Che il web si sia modificato è innegabile, ma quello che conta è comprendere quanto queste nuove attitudini si riflettano sulla realtà  concreta di tutti i giorni.

In questa sede le dissertazioni sul web 2.0 ci interessano relativamente. Molto più importante è invece comprendere come il sito web aziendale debba essere inteso.

L’immagine che l’azienda trasmette attraverso il web deve essere unica, professionale e far trasparire i valori che la rendono migliore delle altre.

È necessario comprendere che un sito web non è più un surplus, ma si tratta di una fondamentale vetrina attraverso la quale l’azienda si presenta e mantiene vivo il dialogo con le proprie utenze.

Poco importano in questo caso le dimensioni dell’azienda: siano esse medie o grandi, il web oggi diviene fondamentale.

Un sito comporta – se ben realizzato – un investimento unico e duraturo, in grado di generare un ritorno di immagine superiore a quello delle pubblicità  sui tradizionali media. Inoltre garantisce una visibilità  a 360° in tutti i paesi del mondo, il che non è un fattore da sottovalutare.

È importante, se non fondamentale, definire i propri obiettivi e le proprie peculiarità , evidenziando nel sito i propri punti di forza e le proprie offerte. È necessario che il sito sia aggiornato e ben configurato in modo da non creare problemi di visualizzazione alle utenze. È fondamentale infine accogliere i clienti, in questo spazio virtuale, esattamente come se fossero ospiti nella tua azienda.

Queste caratteristiche – ma non solo queste – distinguono un sito ben realizzato e pensato da uno che invece non lo è. I navigatori si costruiscono un’immagine della tua azienda basata su ciò che sono in grado di vedere, non lasciare nulla al caso.

Non sarebbe una cattiva idea inoltre – in pieno stile 2.0 – creare dei feed RSS che permettano agli interessati e ai già  clienti di rimanere aggiornati relativamente alle novità  della tua azienda. Potete scegliere di aprire e gestire un blog aziendale, di creare contenuti dinamici, di diffondere video, immagini, podcast e via dicendo.

Ma è veramente così importante? Se si guarda alle cose con attenzione, è fondamentale. Ovviamente ogni azienda ha le sue esigenze e i suoi bisogni, ma non investire in un ambito del genere oggi, significa essere esclusi dal mercato del domani.

Non è necessario realizzare qualcosa di assolutamente eccezionale: un sito genuino, autentico che trasmetta gli obiettivi e i valori della vostra azienda è la normalità  e diviene un requisito fondamentale per rimanere produttivi e – sopratutto – visibili.

Per il momento non serve altro.