Tratto dallo speciale:

SISTRI proroga 2012 per piccoli produttori

di Noemi Ricci

scritto il

Con il Decreto Sviluppo ora legge, è ufficiale la proroga SISTRI a giugno 2012 per i piccoli produttori di rifiuti, mentre per gli altri tipi d'impresa valgono gli scaglioni già definiti.

SISTRI proroga 2012 ufficiale da giugno, per le imprese fino a 10 dipendenti, dopo il varo definitivo del decreto sviluppo. L’entrata in vigore del sistema per la tracciabilità elettronica dei rifiuti «non può essere antecedente al 1° giugno 2012» (non più gennaio 2012, come aveva stabilito il decreto del Ministero dell’Ambiente del 26 maggio di quest’anno).

Dunque, fino alla data che sarà stabilita, le aziende interessate opereranno utilizzando sì registri e formulari obbligatori, ma dove possibile, anche il SISTRI.

Slitta pertanto anche la data per l’applicazione delle sanzioni, rimandata al giorno successivo alla scadenza del doppio regime. Questo solo per le micro e piccole imprese. Per tutte le altre restano validi gli scaglioni già stabiliti:

  • 1° settembre 2011 per i produttori di rifiuti con più di 500 dipendenti, per gli impianti di smaltimento, incenerimento e simili e per i trasportatori autorizzati per trasporti annui superiori alle 3.000 tonnellate;
  • 1° ottobre 2011 per i produttori di rifiuti da 250 a 500 dipendenti e Comuni, Enti e imprese che gestiscono i rifiuti urbani della Campania;
  • 1° novembre 2011 per i produttori di rifiuti da 50 a 249 dipendenti;
  • 1° dicembre 2011 per i produttori di rifiuti da 10 a 49 dipendenti e per i trasportatori autorizzati per trasporti annui fino a 3.000 tonnellate.

__________________________

ARTICOLI CORRELATI

I Video di PMI