Decreto Fare in Gazzetta Ufficiale, in vigore dal 22 giugno

di Barbara Weisz

scritto il

Pubblicato il Decreto del Fare: in vigore le misure del Dl 69/2013 su Fondo di Garanzia PMI, incentivi alle aziende, semplificazioni DURC, burocrazia e Giustizia civile, rimborsi contro la PA in ritardo.

Online il Decreto Fare del governo Letta in versione definitiva, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 giugno. Si compone di 86 articoli, che contengono le annunciate misure su: sostegno alle imprese, potenziamento Agenda Digitale, infrastrutture, semplificazione amministrativa e fiscale, novità su sistema giudiziario e conconcordato preventivo.

Scarica il testo definitivo del Decreto Fare

Il Dl 69/2013 è in vigore dal 22 giugno (giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta), e di conseguenza tutte le norme sono già operative. Per la legge di conversione il Parlamento ha tempo fino al 21 agosto 2013.

Misure

=> Vai allo Speciale sul Decreto Fare

=>Scopri le novità per le imprese

=>Leggi tutte le misure del Decreto

=>Consulta i capitoli Edilizia e Appalti

  • Fondo di Garanzia per le PMI: ampliamento della platea delle aziende che possono beneficiarne per un più facile accesso al credito (50 miliardi di euro).
  • Acquisto agevolato di attrezzature da parte delle imprese (cinque miliardi di euro).
  • Zone a burocrazia zero.
  • Responsabilità solidale negli appalti: abolizione, per quanto parziale (leggi qui).
  • Impignorabilità e riscossione Equitalia (approfondisci).
  • Novità sull’Agenda Digitale (consulta le misure).
  • Misure per velocizzare la Giustizia civile, anche per attirare imprenditori esteri, con ritorno alla mediazione obbligatoria e nuovi paletti al concordato preventivo per evitare abusi (vai al dettaglio).
  • Semplificazioni sul DURC (vedile tutte).
  • ritardi burocratici: 30 euro per ogni giorno di ritardo (leggi qui).