Tratto dallo speciale:

Modello 730, istruzioni per aziende e professionisti

di Redazione PMI.it

scritto il

L'ultima circolare dell'Agenzia delle Entrate chiarisce le modalità procedurali per la compilazione del 730 valevole per la dichiarazione dei redditi di contribuenti e dipendenti

Le indicazioni per la compilazione del Modello730 e del modello 730-1 per la scelta dell’otto e del cinque per mille – che i contribuenti devono presentare entro il 1° giugno a CAF o professionisti abilitati – per il 2009 presenta numerose novità.

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 21/E del 4 maggio, fornisce in dettaglio ai sostituti di imposta, Centri di assistenza fiscale per lavoratori dipendenti (CAF) e professionisti abilitati le istruzioni per la compilazione del modello 730/2009 e per l’invio telematico all’Agenzia delle dichiarazioni dei redditi.

Nella circolare sono quindi indicate procedure e linee guida operative anche per i datori di lavoro, che presentano all’Agenzia dell’Entrate le dichiarazioni dei dipendenti in veste di sostituti d’imposta.

Guida alla compilazione, pertanto, ma anche soggetti interessati, scadenze e attività di controllo sulla documentazione presentata dal contribuente – al CAF, consulente del lavoro, commercialista o esperto contabile – in merito ai dati dichiarati nel 2009 (da conservare fino al 31 dicembre 2013), con un focus particolare sugli oneri deducibili o detraibili.

Tra le novità 2009,spicca l’elenco delle province in cui è attivato il flusso telematico – tra CAF, Agenzia e sostituti d’imposta – dei risultati contabili delle dichiarazioni, ora più ampio dopo al sperimentazione avviata nel 2008.

Altra novità è la specifica assistenza fiscale da riservare ai contribuenti residenti nei Comuni abruzzesi e vittime del tragico terremoto dello scorso aprile.

I Video di PMI