Ristoro bloccato in attesa di acquisizione esito controlli

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Agostino chiede

In dicembre 2020 non abbiamo ricevuto il ristoro (automatico perchè già incassato in luglio) bensì abbiamo subito accertamento da parte della GdF. Ispezione con esito negativo e verbale rilasciato con esito regolare e riconoscimento spettanza contributo Ristoro. AdE non ha però pagato il contributo perché la GdF non trasmette il verbale su canale telematico, bensì con PEC. GdF sostiene che il canale telematico è inibito a detta trasmissione, e noi siamo in attesa che la Direzione Centrale trovi la soluzione alla problematica dei controlli anche terminati ma il cui esito non è stato acquisito telematicamente. Abbiamo anche interessato il Garante del contribuente e prodotto istanze in autotutela, ma le sole risposte ricevute è che dobbiamo attendere. Il vostro esperto può cortesemente darci un parere al riguardo?

Barbara Weisz risponde

Quello che lei espone è un caso molto particolare, per cui è difficile capire in che modo si possa sbrogliare la matassa. Il problema è evidentemente procedurale. L’unica strada percorribile, in alternativa all’attesa, è quella di insistere presso l’Agenzia delle Entrate.

Una prima strada è muoversi tramite interpello per sottoporre il vostro caso particolare. In conseguenza della risposta fornita, avrete le indicazioni corrette per la corretta procedura in questi casi, con la probabile risoluzione interna del caso.

=> DL Sostegni: bonus mille euro agli esclusi dal fondo perduto

Diversamente, potete muovervi “alla vecchia maniera”. Se avete un documento emesso dalla GdF (anche in formato cartaceo) che validamente attesta la spettanza del contributo a fondo perduto del Dl Sostegni, ma l’Agenzia aspetta di ricevere il verbale telematicamente dalla Guardia di Finanza non ritenendo valida la trasmissione via PEC, potreste rivolgervi direttamente all’ufficio territoriale dell’Agenzia, al quale potete recarvi personalmente presentando il documento in originale. Non so se questo possa sbloccare la situazione, ma è un tentativo che potreste fare. Insistendo sul fatto che state producendo un documento valido, e che quindi va accettato.