Processo Telematico Tributario in tutta Italia

di Noemi Ricci

scritto il

Il Processo Telematico Tributario arriva a compimento nel 2017, diventando attivo in tutte le Regioni italiane: il calendario.

Nel 2017 il Processo Telematico Tributario (PTT) previsto dal DL n. 98/2011 verrà attuato in tutto il territorio nazionale e così si completerà il piano di estensione per rendere più veloce e meno difficoltosa la giustizia fiscale, con vantaggi per i cittadini sia ed Erario.

=> Processo tributario telematico, linee guida MEF

Con un comunicato il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto il calendario con il quale il PTT verrà esteso nelle varie Regioni italiane:

  • Campania, Puglia e Basilicata: 15 febbraio 2017;
  • Lazio, Lombardia e Friuli Venezia Giulia: 15 aprile 2017;
  • Calabria, Sicilia e Sardegna: 15 giugno 2017;
  • Marche, Val d’Aosta e Province autonome di Trento e Bolzano: 15 luglio 2017.

Nel corso del 2016 è stato attivato il PTT nei tempi previsti nelle Commissioni tributarie presenti nelle regioni Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto è stato portato a termine nel corso dell’anno 2016.

L’evoluzione digitale del processo tributario è stato definito con il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze n° 163/2013 con il quale è stato definito il Regolamento che disciplina l’uso di strumenti informatici e telematici nel PTT e al quale successivi decreti hanno dato attuazione.

=> Linee guida nazionali per il processo civile telematico

Tra gli obiettivi quello di semplificare il rapporto Fisco/cittadino. Il Processo Tributario Telematico permetterà, tra le altre cose, una volta effettuato il deposito del fascicolo processuale informatico e dei relativi atti di consultarli direttamente online tramite il rinnovato servizio del “Telecontenzioso“.

.

I Video di PMI

Flat tax: come funziona