Bonus ristrutturazioni: nuove regole per la richiesta

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate che modifica le specifiche per la fruizione del Bonus ristrutturazione.

Pubblicate dall’Agenzia delle Entrate le nuove specifiche tecniche per l’accesso al Bonus ristrutturazione, concesso in caso di interventi di recupero del patrimonio edilizio, alle quali bisognerà fare riferimento a partire dalle comunicazioni relative al secondo semestre 2013 e da inviare entro il 31 luglio 2014. Le regole riguardano più in particolare la comunicazione dei dati relativi ai bonifici bancari effettuati per il pagamento di interventi di ristrutturazione per i quali si ha diritto alla detrazione IRPEF del 50% in 10 anni (articolo 1, comma 1, della legge 27 dicembre 1997, n. 449).

=> Detrazioni 50%, 65% e Bonus Mobili: nuovi casi particolari

Bonifici

Le nuove specifiche, che recepiscono le direttive comunitarie in materia, vedono modificata la lunghezza del campo relativo al codice di riferimento dell’operazione (CRO). Il nuovo tracciato record, che modifica quello previsto dall’allegato 1 al provvedimento del 10 marzo 2005, dovrà essere utilizzato a partire dalle comunicazioni relative al secondo semestre del 2013 la cui scadenza per l’invio è fissata al prossimo 31 luglio.

=> Ristrutturazioni edilizie: Guida 2014 alle agevolazioni fiscali

Scadenze

L’Agenzia delle Entrate ricorda che i dati relativi al primo semestre di ogni anno devono essere inviati nel periodo intercorrente tra il 1 dicembre dello stesso anno ed il 31 gennaio dell’ anno successivo mentre quelli relativi al secondo semestre devono essere inviati nel periodo dal 1 giugno al 31 luglio dell’anno successivo. Per maggiori informazioni consultare il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.