Ecobonus per unità non residenziale

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Simonpietro chiede

Come previsto all’art. 119, comma 9 del Decreto Rilancio, le nuove detrazioni fiscali si applicano agli interventi effettuati anche alle Cooperative Onlus di diritto, che ha dei locali di fitto, su unità immobiliare non residenziale, all’interno di in un condominio, con classe energetica bassa, con APE classe G. Chiedo informazioni in merito alla possibilità di usufruire delle agevolazioni Ecobonus, per cambiare i climatizzatori come intervento trainante, insieme al cappotto termico e infissi, così da aumentare almeno di due classi energetiche.

Barbara Weisz risponde

Le Onlus hanno diritto all’Ecobonus 110% così come altre realtà del terzo settore (tutte elencate nella circolare dell’Agenzia delle Entrate 24/2020).

Per quanto riguarda gli interventi a cui fa riferimento, sia la sostituzione degli impianti di climatizzazione sia il cappotto termico rientrano fra quelli trainanti.

Attenzione però: in entrambi i casi ci sono una serie di requisiti da rispettare.  Lei scrive che i lavori in questione comporterebbero il miglioramento di due classi energetiche, quindi probabilmente si tratta di interventi agevolabili.

=> Superbonus 110%: decreti e modelli

Per sicurezza consulti il decreto ministeriale dello Sviluppo Economico che dettaglia le caratteristiche tecniche dei vari interventi.

Infine, per quanto riguarda la sostituzione degli infissi, essendo fra i lavori agevolati con il normale ecobonus, può essere considerato in questo caso intervento trinato e quindi a sua volta utilizzare l’agevolazione al 110%.

=> Ecobonus e lavori trainati: detrazione per infissi