Tratto dallo speciale:

Dichiarazione dei Redditi: le scadenze di novembre

di Alessandra Gualtieri

Dichiarazione Precompilata 2022: calendario e guida dell'Agenzia delle Entrate con le scadenze di novembre per la compilazione e l'invio.

Termina il 10 novembre l’opzione per l’invio all’Agenzia delle Entrate del 730 integrativo di tipo 2 via web: serve ad aggiornare dati che non incidono sulle tasse, come ad esempio il sostituto d’imposta. La scadenza riguarda anche i professionisti delegati a presentare la precompilata da parte dei contribuenti.

Chi invece deve modificare la dichiarazione con variazione delle tasse dovute, potrà farlo tramite modello Redditi Persone Fisiche entro il 30 novembre.

Si avvia dunque a conclusione il calendario 2022 per la dichiarazione dei redditi. I Modelli 730 e Redditi PF sono ancora a disposizione dei contribuenti, già compilati con i dati familiari e reddituali e molte delle spese detraibili.

Vediamo tutte le scadenze in calendario, le regole e le novità.

Invio 730 e Redditi correttivo

Chi deve aggiungere dati al modello già inviato e le correzioni comportano una variazione delle tasse dovute, presenta il modello Redditi Persone Fisiche entro il 30 novembre.

  • Redditi Aggiuntivo per inserire redditi soggetti a tassazione separata e imposta sostitutiva, plusvalenze di natura finanziaria o investimenti e attività finanziarie all’estero (quadri RM, RS, RT e RW).
  •  Redditi Correttivo per correggere eventuali errori di invio di una precedente dichiarazione.
    • Se la nuova dichiarazione comporta un maggior credito o minor debito, si può chiedere il rimborso.
    • Se emerge un minor credito o maggior debito, bisogna pagare l’imposta dovuta, gli interessi al tasso legale con maturazione giornaliera e la sanzione ridotta come previsto dal ravvedimento operoso.

Dopo il 30 novembre bisognerà utilizzare il modello Redditi integrativo.

Calendario Precompilata 2022

La stagione dichiarativa 2022 per la precompilata prevede il seguente calendario. Per chi dubbi è disponibile anche una Guida dell’Agenzia delle Entrate alla Dichiarazione Precompilata 2022.

 
23 Maggio Accesso alla dichiarazione precompilata
31 Maggio Da questa data è possibile: accettare, modificare e inviare all’Agenzia delle Entrate la dichiarazione 730 precompilata, direttamente tramite l’applicazione web; modificare e inviare il modello Redditi precompilato
 6 Giugno Da questa data è possibile: inviare il modello Redditi aggiuntivo del 730 presentando il frontespizio e i quadri RM, RT e RW; inviare il modello Redditi correttivo per correggere e sostituire il 730 o il modello Redditi già inviato; annullare il 730 già inviato e presentare una nuova dichiarazione tramite l’applicazione web (l’annullamento può essere fatto solo una volta ed entro il 20 giugno)
31 Maggio Compilazione assistita per gli oneri detraibili e deducibili nel quadro E
20 Giugno ultimo giorno per annullare via web il 730 già inviato
30 Giugno Termine saldo e primo acconto per contribuenti con 730 senza sostituto d’imposta o con modello Redditi
22 Agosto Termine saldo e primo acconto con maggiorazione 0,40% per contribuenti con 730 senza sostituto d’imposta o con modello Redditi
30 Settembre Termine di invio del 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate via web
10 Ottobre Termine per comunicare al sostituto d’imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto IRPEF o in misura ridotta
25 Ottobre Termine per presentare al CAF o professionista abilitato il 730 integrativo (se l’integrazione comporta maggiore credito, minor debito o imposta invariata)
10 Novembre Termine di invio all’Agenzia delle entrate del 730 correttivo (di tipo 2) via web
30 Novembre Scadenza: invio modello Redditi precompilato e Redditi aggiuntivo del 730 (frontespizio e quadri RM, RT e RW); invio modello Redditi correttivo del 730; versamento secondo o unico acconto per contribuenti con 730 senza sostituto d’imposta o con modello Redditi
28 Febbraio Ultimo giorno per presentare il modello Redditi precompilato tardivo (entro 90 giorni dalla scadenza) e per scaricare il modello Redditi PF On line.

Invio Precompilata: le novità 2022

Da quest’anno possono essere inviati anche da un familiare o persona di fiducia del contribuente, e chi accetta online il modello precompilato senza modifiche non è soggetto a controlli documentali.

Con le proprie credenziali di accesso si può scegliere di operare anche come “tutore”, “amministratore di sostegno”, “curatore speciale”, “genitore”, “rappresentante” (persona di fiducia) o “erede”, per inviare la dichiarazione altrui.

Delega per invio precompilata

Oltre al familiare (coniuge o parente entro il quarto grado), è possibile conferire la procura di delega presso un ufficio dell’Agenzia delle Entrate per l’invio della propria dichiarazione dei redditi precompilata. Per le persone impossibilitate a recarsi in Agenzia a causa di patologie, la procura può essere presentata dal rappresentante (con attestazione del medico di base). Le abilitazioni avranno validità fino al 31 dicembre dell’anno in cui sono state rilasciate.

Attenzione: non si tratta di un incarico professionale ma si una designazione in via personale; ogni contribuente può designare un solo rappresentante e ogni persona può essere designata da massimo tre contribuenti.

Precompilata: abilitazione per eredi e tutori

La precompilata 2022 per gli eredi permette di richiedere l’abilitazione di accesso anche online, senza recarsi allo sportello. Il genitore, tutore o amministratore di sostegno può inoltre trasmettere la richiesta di abilitazione anche tramite il servizio online “Consegna documenti e istanze”, nell’area riservata del sito web delle Entrate.

Compilazione Precompilata: i nuovi dati

  • Oneri di riscatto dei periodi non coperti da contribuzione (“pace contributiva”), detraibili al 50% in cinque quote annuali.
  • Rimborsi dalla Commissione per le Adozioni Internazionali (CAI), da assoggettare a tassazione separata od ordinaria.